• Michela Tosi

Come integrare le prenotazioni a medio termine nella strategia di affitti a breve termine

Le attuali tendenze di prenotazione suggeriscono che i gestori di proprietà dovrebbero spostarsi verso affitti a medio termine e adattare i loro modelli di prezzo.Ti chiedi come farlo? Diamo un'occhiata.





Il settore delle case vacanze sta attraversando momenti difficili. La diffusione globale del coronavirus ha portato a un improvviso aumento delle cancellazioni e un calo delle prenotazioni senza precedenti. Le imprese di noleggio a breve termine stanno affrontando una crisi che ha messo a rischio la loro stessa esistenza. 

Queste sfide hanno costretto i gestori di proprietà di tutto il mondo a pensare fuori dagli schemi e prendere in considerazione opzioni che non avrebbero mai considerato prima.

Una di queste opzioni è la commercializzazione delle loro proprietà come affitti a medio termine

Le tendenze attuali mostrano che ora è un buon momento per iniziare a rivolgersi agli ospiti che desiderano prenotare soggiorni di almeno 30 giorni . Se il tuo cervello è collegato a breve termine, l'idea di accettare soggiorni prolungati può sembrare scoraggiante. Ma non preoccuparti. 


In questo articolo, ti spiegheremo come commercializzare le tue proprietà come affitti a medio termine , come adattare i tuoi prezzi e su quali siti di prenotazione essere elencati .


Perché i gestori di proprietà dovrebbero considerare il passaggio agli affitti a medio termine?


Mentre c'è stato un innegabile calo delle prenotazioni a breve termine, abbiamo anche visto un aumento della domanda per soggiorni di 30 giorni o più . La crisi potrebbe aver temporaneamente arrestato l'attività di noleggio a breve termine, ma il modello a medio termine sembra aver guadagnato popolarità. 

Gli ospiti che prenotano a medio termine non sono generalmente viaggiatori. Sono individui o famiglie che vivono nella o vicino alla tua destinazione e hanno bisogno di un posto temporaneo per rimanere. 

Ad esempio, potrebbero essere inquilini il cui contratto di locazione a lungo termine è appena scaduto e si trovano in posizioni intermedie. Potrebbero essere espatriati che non vogliono impegnarsi in un contratto di locazione a lungo termine prima di conoscere una città. Potrebbero anche essere proprietari che hanno già venduto la loro vecchia casa ma non hanno ancora trovato un nuovo posto. E non dimentichiamoci dei nomadi digitali, molti dei quali non hanno affatto una base di partenza. 


La crisi del coronavirus ha anche avviato tendenze che favoriscono i noleggi a medio termine . La pandemia sta portando molte persone fuori città, lontano dalla folla. C'è stata un'impennata delle prenotazioni in località remote e fuori stagione, in particolare per i noleggi di lusso. Le famiglie sono alla ricerca di nascondigli rurali di 30 giorni per isolarsi e allo stesso tempo essere vicini alla natura. 

E questa tendenza non sta andando da nessuna parte. Come ci hanno detto Moriya Rockman, CEO, CMO e fondatrice di Smiling House Luxury Property Management:

"Le destinazioni di fuga vicine alla natura e alla nicchia delle proprietà di lusso cresceranno e saranno molto più desiderate dopo il recupero dal blocco nelle città."

Quindi non siamo solo noi: altri attori del settore hanno iniziato a notare il potenziale che sta nell'incorporare i noleggi a medio termine nella tua strategia. Quando abbiamo chiesto a Vered Schwarz, COO di Guesty , un fornitore leader di PMS, le sue previsioni sulle tendenze post-crisi, ha detto:

"Credo che le società di gestione immobiliare cercheranno di diversificare il proprio portafoglio e consentire un uso misto per soggiorni a breve, medio e lungo termine per garantire che il loro modello di business possa resistere a circostanze estreme, future e mantenere la stabilità dei ricavi".

Come incorporare le prenotazioni a medio termine nella tua strategia


1. Imposta tariffe mensili per le grandi OTA


Questo potrebbe essere qualcosa che non hai mai considerato prima, ma ascoltaci. Gli OTA globali come Airbnb hanno la possibilità di impostare tariffe mensili anziché giornaliere, consentendoti di offrire agli ospiti uno sconto su soggiorni più lunghi

Questo approccio richiede una strategia di prezzo chiamato anzianità di soggiorno (LOS) dei prezzi . Più un ospite desidera rimanere, più grande sarà lo sconto che otterrà. Puoi configurarlo direttamente nel tuo account Airbnb o tramite il tuo Channel Manager. 


In risposta alla crescente domanda di soggiorni più lunghi, Agoda ha recentemente introdotto un'opzione di promozione per soggiorni di lunga durata . I viaggiatori possono ora prenotare soggiorni fino a 90 notti tramite Agoda, che è una grande opportunità per i gestori di proprietà di ottenere più prenotazioni. 

Agoda ha rivelato che, in base ai dati interni, le proprietà con sconti Long Stay ottengono in media l' 89% in più di prenotazioni . Raccomandano di impostare lo sconto al 30% per un soggiorno minimo di 28 notti.

Gli ospiti che desiderano prenotare soggiorni più lunghi cercano attivamente immobili con una tariffa mensile. Durante periodi di scarsa domanda come la crisi del coronavirus, aumentare il soggiorno minimo e impostare i prezzi LOS può essere un ottimo modo per assicurarsi che i noleggi non rimangano vuoti. 


2. Essere elencati su siti Web di nicchia specializzati in affitti a medio termine


Un altro modo per ottenere i tuoi affitti di fronte agli ospiti che desiderano rimanere più a lungo è elencarli su siti Web di nicchia specializzati in soggiorni più lunghi. 

Ora non è il momento di essere eccessivamente selettivi sui canali in cui elenchi le tue proprietà. Al contrario: vuoi avere più visibilità possibile, coprire più terreno possibile in modo da aumentare le tue possibilità di ottenere prenotazioni. 

Ecco 5 siti di prenotazione di nicchia specializzati in noleggi a medio termine che ti consigliamo di elencare appena puoi:

  1. HomeLike (Europa): Homelike offre oltre 50.000 appartamenti arredati in tutta Europa. 

  2. Spotahome (Europa): Spotahome consente agli ospiti di prenotare soggiorni più lunghi ovunque si trovino: il loro team visita l'appartamento per l'ospite, il che rappresenta un enorme vantaggio durante il blocco.  

  3. HouseStay (Stati Uniti): HouseStay offre appartamenti arredati per 30 o più notti negli Stati Uniti. 

  4. Altovita (Europa): Altovita offre alloggi temporanei per viaggiatori d'affari e famiglie nelle città europee.

  5. Magicstay (in tutto il mondo): MagicStay offre appartamenti arredati in tutti gli angoli del mondo.

Accanto a questi 5 siti di prenotazione, controlla anche Anyplace (in tutto il mondo), 2nd Address (US), Flatio (Europa centrale) e Behere (in tutto il mondo). Li abbiamo trattati più ampiamente nel nostro post sui nomadi digitali


3. Ottimizza il tuo spazio per prenotazioni a medio termine


Ultimo ma non meno importante, pensare al tipo di clientela che si sta cercando di attrarre e adattare i vostri affitti servizi alle loro esigenze. 

Come accennato in precedenza, gli ospiti che soggiornano per 30 giorni o più non sono turisti. Sono molto probabilmente persone tra i luoghi che vivono la loro vita quotidiana. Durante il blocco, molto probabilmente installeranno il loro ufficio a casa nel tuo noleggio. 

Per attirare questo tipo di ospiti, è una buona idea dotare il tuo noleggio di tutti i comfort di cui potrebbe aver bisogno. Una volta fatto, non dimenticare di aggiornare le tue inserzioni . Puoi persino caricare nuove fotografie che mostrano come il tuo noleggio può essere trasformato in una casa / area di lavoro temporanea. 

Assicurati che il tuo noleggio abbia:

  • Una cucina completamente attrezzata

  • Una macchina da caffè

  • Una comoda scrivania o altri spazi di lavoro

  • Internet ad alta velocità 



52 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon

Ragione Sociale:

Mt Rental Consulting di Michela Tosi - Via Berlinguer 9 - 60022 - Castelfidardo - An -P.I. IT02563440425 - REA  AN256660

pec: mthotelpromotion@legpec.it