• Michela Tosi

QUANTO RENDE UNA CASA VACANZE? LE 5 COSE DA CONSIDERARE PER CAPIRE SE CONVIENE

Sei interessato a fare un investimento e ti stai chiedendo quanto si guadagna con una casa vacanze? Bene, in questo articolo troverai molte informazioni che fanno al caso tuo.


Comprare una casa per affittarla è un ottimo modo per investire i tuoi soldi e, nello specifico, investire in una casa vacanze è un’opportunità perfetta per generare un guadagno costante nel tempo e costruire un business allo stesso tempo (soprattutto ora che il settore è in piena espansione).


Attualmente, il fatturato generato dai viaggiatori relativo alle spese di alloggio in case vacanza è di poco inferiore al miliardo di euro, secondo lo studio di HomeAway e il centro Ciset dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Quindi, se sei pronto a far parte di questa famiglia che sta diventando sempre più grande, considera questi cinque semplici passaggi.


CONVIENE COMPRARE CASA PER AFFITTARLA? 5 MODI PER CAPIRLO


Gli interrogativi principali che frullano nella testa di molte persone vogliose di aprire una casa vacanze e lanciarsi in un investimento immobiliare sono quasi sempre questi: quanto si guadagna con una casa vacanze? conviene aprirla? Facendo affidamento alla logica, come già immaginerai, la risposta è dipende.

Per capire se conviene fare un investimento in una casa vacanze, alla base di tutto deve sempre esserci un’analisi accurata. Devi ponderare con cautela tutti gli aspetti che questo passo implica, a partire dalla valutazione delle tua situazione di partenza, la decisione di dove investire in una casa vacanze e quali obiettivi ti poni nel medio e lungo termine.


Di seguito abbiamo stilato 5 aspetti fondamentali che devi assolutamente considerare prima di valutare quanto rende una casa vacanze e decidere di investire.


1. DEFINISCI I TUOI OBIETTIVI Prima di cercare la proprietà perfetta (e dopo aver approvato la prima serie di documenti necessari per acquistarla), poniti questa domanda: perché hai deciso di investire in una casa vacanze? Se l’obiettivo è generare entrate extra, cerca di essere più specifico: qual è la somma che vorresti generare ogni mese? E annualmente? Quando si parla di investimenti finanziari, definire con chiarezza i tuoi obiettivi e fare delle stime è di fondamentale importanza.

Per darti una “spinta” ad iniziare, ti proponiamo di seguire i consigli di Mark J. Kohler, un investitore immobiliare ed esperto di affari finanziari. Lui suggerisce di importi una scadenza per guidarti attraverso il processo di decisione che, ovviamente, può richiedere molto tempo:

“Fissati una data per acquistare la tua prima proprietà. Impegnati a comunicare questo obiettivo a familiari e amici. Scrivilo da qualche parte e segna le scadenze, che non sono troppo distanti nel tempo, per prendere altre decisioni sul tuo investimento, invece di scrivere semplicemente “acquistare proprietà il giorno X”. Stabilisci obiettivi più piccoli per continuare ad andare avanti.”


2. INFORMATI SUL VALORE DELLA PROPRIETÀ

Quando trovi delle proprietà con il potenziale giusto, passa il tempo a scoprire il loro valore, sia finanziario che logistico. Da un punto di vista finanziario, esistono diversi modi per valutare una proprietà. Per farti un’idea puoi usare uno dei vari strumenti gratuiti disponibili online, che utilizzano un algoritmo che valuta la proprietà in base a diversi fattori. Questo ti fornirà una primo responso per capire se la proprietà che stai valutando è troppo costosa, se ti stanno chiedendo meno di quello che potrebbero chiedere, o se invece ha un prezzo totalmente ragionevole.

In termini logistici, Daniela Andreevska suggerisce di pensare ai seguenti punti:

“È interessante per i potenziali ospiti? C’è effettivamente domanda? Com’è la zona? È ben posizionata o comunque ben collegata? Come sono i prezzi delle case vacanza nei dintorni? Sta aumentando il suo valore con il tempo?”

Non dimenticare di indagare sul tasso di criminalità e sulla distanza a piedi da altri luoghi, l’ultimo per chi ama le passeggiate o per chi vuole risparmiare denaro sui mezzi pubblici o su un’auto a noleggio.


3. DEFINISCI IL POTENZIALE FATTURATO CHE PUOI GENERARE

Prima di comprare una casa per affittarla a turisti, fai una stima dei guadagni che potrebbe generare. Anche in questo caso troverai anche strumenti gratuiti online che ti chiederanno informazioni come il tasso di occupazione che stimi, le tariffi che intendi proporre, eventuali periodi di chiusura ecc.

Non dimenticare di considerare il costo dell’eventuale mutuo che andrai ad accendere, per vedere davvero quello che ti rimane in tasca ogni mese. Questa operazione matematica ti aiuterà a cancellare l’elenco di tutte quelle proprietà che non riescono a raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato.

Quando hai molte opzioni, fare questi semplici calcoli è un modo efficace per eliminarne delle opzioni in modo da poterti concentrare su quelle che hanno il maggior potenziale per te.


4. CONSIDERA I COSTI DI MANUTENZIONE

Per capire quanto si guadagna con una casa vacanze dovrai considerare ovviamente anche costi di manutenzione. Non solo dovrai calcolare le classiche attività come la pulizia, il ritinteggare le pareti o gli interventi al sistema idrico ed elettrico, ma anche tutti quei lavori che consentono alla tua casa vacanze di adattarsi alle nuove tecnologie come gli strumenti per il self-check in e tutti gli altri gadget smart per case vacanza controllabili anche dal tuo smartphone.

Fortunatamente, ci sono diversi modi per calcolare il valore stimato di questi costi, secondo Brandon Turner di Bigger Pockets:

Chiedi agli altri professionisti del settore: qual è la manutenzione ordinaria che dovrai affrontare più spesso? A seconda della posizione della proprietà, potrebbe essere necessario convivere con alcune problematiche piuttosti che altre. Pensa, ad esempio, se fossi vicino ad un lago, sul mare o in montagna. Chiama le aziende e le agenzie locali: non sei sicuro di quanto significherebbe la bolletta del gas? E quello dell’acqua? Chiedi ad un imprenditore locale o all’agenzia competente per ottenere una stima.


5. VALUTA ATTENTAMENTE TUTTI I RISCHI

Hai già trovato la casa vacanze perfetta su cui investire? Non firmare i documenti con troppa fretta, magari in preda all’emozione. Innanzitutto, pensa ai possibili rischi che possono derivare dal comprare una casa vacanze per affittarla. Dana Anspach, esperta finanziaria, suggerisce di considerare i seguenti aspetti:

La proprietà potrebbe subire dei periodi di minor afflusso, il che potrebbe ridurre il tuo reddito finale. Nel caso di problematiche con un ospite, potresti dover sostenere delle spese legali. Se un ospite danneggia la tua proprietà, almeno inizialmente, dovrai coprire i costi di riparazione. Sebbene alcuni rischi non possano essere evitati, altri possono portare a minori perdite semplicemente con un minimo di prevenzione e dotandosi degli strumenti giusti, come un contratto per la tua casa vacanza e un regolamento interno da presentare ai tuoi ospiti.


QUANTO SI GUADAGNA CON UNA CASA VACANZE: CONSIDERAZIONI FINALI



Alla fine, quindi, quanto rende una casa vacanze? Conviene comprare casa per affittarla? Come tutte le domande di questo genere, dare una risposta univoca non è mai facile.

Le variabili da tenere in considerazione sono innumerevoli: comprare la casa con il mutuo o senza? Dove vuoi acquistare? Qual’è la competizione con cui dovrai “scontrarti”? Quali sono le tue prospettive di business?

Seguire i suggerimenti che ti abbiamo dato sicuramente ti potrà aiutare per ottenere il meglio dall’investimento che vorrai fare. Ottieni le informazioni che ti servono, definisci i tuoi obiettivi e valuta tutte le opportunità che hai prima di investire in una casa vacanze. Dopotutto, questo processo di acquisto e gestione non deve stressarti ma darti l’opportunità di ottenere entrate extra da un settore che sta crescendo ogni anno sempre di più.

33 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon

Ragione Sociale:

Mt Rental Consulting di Michela Tosi - Via Berlinguer 9 - 60022 - Castelfidardo - An -P.I. IT02563440425 - REA  AN256660

pec: mthotelpromotion@legpec.it