• Michela Tosi

Come ottenere prenotazioni dagli agenti di viaggio: distribuzione B2B per case vacanze

Le case vacanza sono state lasciate fuori dai GDS e dall'inventario degli agenti di viaggio per troppo tempo.Ora è tempo di cambiarlo.Ecco come puoi iniziare a ricevere prenotazioni dagli acquirenti di viaggi B2B.


Nel corso della storia del settore, la distribuzione di case vacanza online è stata dominata da piattaforme rivolte ai clienti. Siti web come Airbnb e HomeAway si rivolgono direttamente ai viaggiatori, essenzialmente eliminando dal gioco gli acquirenti di viaggi B2B. 

Tuttavia, con l'aumentare della domanda di case vacanza, questo ha iniziato a cambiare. I GDS non sono più una prerogativa degli hotel. 





Grazie a soluzioni tecnologiche innovative che mirano a colmare il divario tra affitti a breve termine e acquirenti B2B, i property managers possono ora lanciare una rete più ampia.

Possono estendere la loro distribuzione ad agenzie di viaggio al dettaglio, grossisti, tour operator, compagnie aeree, società e altro ancora. A loro volta, gli operatori di viaggio possono rispondere alle esigenze della propria clientela e offrire loro un ampio inventario di case vacanza. 

Per saperne di più su questo entusiasmante cambiamento, abbiamo chiesto ai nostri amici di B2Book , che hanno creato la soluzione pionieristica della distribuzione B2B per le case vacanza, di condividere la loro saggezza. 


In che modo i gestori di proprietà possono beneficiare della distribuzione B2B per le case vacanze?


Le agenzie di viaggio possono sembrare un ricordo del passato, ma sono tutt'altro. 

Ci sono molte ragioni per cui le persone prenotano ancora le loro vacanze attraverso le agenzie di viaggio. Vogliono consigli di viaggio esperti , buoni affari sui pacchetti , conversazioni faccia a faccia ed esperienze di viaggio su misura

Potresti essere sorpreso di sapere che, in uno studio 2017-2018 , il 33% dei Millennial ha dichiarato di non vedere l'ora di assumere un agente di viaggio per i prossimi due anni. Di tutte le generazioni, i Millennial sono quelli che meno ti aspetti di prenotare viaggi offline. Eppure, apprezzano le esperienze di viaggio trasformative che le agenzie possono organizzare per loro. 

Le agenzie e gli altri operatori di viaggio sono canali importanti che sono sempre stati disponibili per gli hotel tramite GDS. Ma perché le case vacanza sono state perse?


Uno strumento per collegare agenzie di viaggio e case vacanza


Secondo Fabio Bufalini, CCO e co-fondatore di B2Book, è a causa della mancanza storica di strumenti per collegare i fornitori di noleggio a breve termine con gli acquirenti B2B . Questo è il problema che B2Book, un sistema di distribuzione globale di appartamenti per il mercato B2B, sta cercando di risolvere. 

“Collaboriamo con agenti di viaggio in due modi principali. In primo luogo, abbiamo stipulato accordi di rete in Spagna e in Italia (presto inizieremo anche in Israele e in altri paesi), dove abbiamo registrato circa 2.000 registrazioni di agenti di viaggio in 5 mesi. In secondo luogo, integrandosi con i grossisti che distribuiscono a migliaia di agenti di viaggio attraverso i loro canali ", afferma Fabio. 

B2Book mira a livellare il campo e dare alle case vacanza le stesse opportunità di distribuzione globale degli hotel . Apre la strada ai gestori di proprietà per accedere a nuovi mercati e diversificare la loro distribuzione con canali alternativi. 

La piattaforma consente il contatto diretto con gli operatori di viaggio e il cliente finale. I gestori di proprietà possono decidere quali politiche di cancellazione e commissioni vogliono applicare.


Distribuzione B2B per case vacanza: cosa contiene gli agenti di viaggio e i grossisti?


È facile capire perché i gestori di immobili in affitto a breve termine debbano essere presenti su una varietà di canali nel mercato competitivo di oggi. Ma perché gli agenti di viaggio e altri operatori sono interessati ad espandere i loro portafogli di alloggi ?

"In un'epoca in cui il risparmio è uno dei principali criteri di selezione per un viaggio, diventa importante offrire un tipo di alloggio che consenta a famiglie e gruppi di amici di contenere i costi ", afferma Giorgio Monti di Cinecittà Viaggi e Vacanze , uno dei partner dell'agente di viaggio di B2Book. 

Secondo Giorgio, la domanda di case vacanze è in costante crescita (il 30% delle prenotazioni di alloggi per soli alloggi di Cinecittà Viaggi sono per case vacanze) e gli appartamenti dotati di cucina possono offrire opzioni veramente convenienti. 

"Fino ad ora, era difficile lavorare con case vacanza perché non c'erano canali B2B specifici per questo tipo di prodotto." Giorgio Monti, Cinecittà Viaggi

"Fino ad ora, era difficile lavorare con case vacanza perché non esistevano canali B2B specifici per questo tipo di prodotto che avrebbe permesso alle agenzie di viaggio di offrire ville o appartamenti agli stessi prezzi di mercato pubblicati su OTA tradizionali, ottenere buone commissioni e non correre il rischio di condividere i dati personali dei nostri clienti con giganti B2C come Booking.com o Expedia ", spiega. 

Per come lo vede Giorgio, B2Book è la soluzione ideale, perché fornisce loro un ampio portafoglio di case vacanza, relazioni dirette con i fornitori di proprietà e pagamenti netti. Dal momento che è una piattaforma solo B2B, B2Book non è un potenziale concorrente per le agenzie di viaggio e possono essere considerati affidabili con i dati dei clienti.  

“Nel 2019, il 22% delle richieste riguardava appartamenti. Un anno prima, solo il 16,7% ". Tetiana Kondratenko, Vitiana

Tetiana Kondratenko, CEO di Vitiana , un grossista B2B che serve oltre 3.000 agenti di viaggio, concorda sul fatto che l'integrazione con uno strumento come B2Book è essenziale. 

“Nel 2019, il 22% delle richieste riguardava appartamenti. Un anno prima - solo il 16,7% ", afferma Tetiana.

Questo dimostra quanto la domanda sia in aumento. Vitiana serve il mercato CSI, offrendo hotel in 174 paesi - e ora stanno espandendo la loro offerta con affitti a breve termine. 

“Gli appartamenti sono molto popolari tra le famiglie, vivono come viaggiatori in stile locale e viaggiatori d'affari. Riteniamo che B2Book fornirà agli agenti uno strumento di prenotazione confortevole, supporto professionale e un ampio portafoglio ", aggiunge. 


Offerte aziendali e novità per B2Book

Oltre alle agenzie di viaggio, ci sono molte altre opportunità per la distribuzione B2B di case vacanze. 

Fabio ci dice che B2Book sta cercando di aprire ancora più canali.

"Stiamo lavorando su integrazioni API con OTA e compagnie aeree che non dispongono dell'inventario delle case vacanza. Stiamo anche esaminando gli accordi di welfare aziendale. " Fabio Bufalini, B2Book

"Stiamo lavorando su integrazioni API con OTA e compagnie aeree (stiamo avviando un progetto pilota in specifiche località degli Stati Uniti con JetBlue) a cui manca l'inventario delle case vacanza".

“Stiamo anche esaminando accordi di welfare aziendale , come quello che abbiamo fatto con Poste Italiane. Siamo uno dei loro partner e distribuiamo il nostro inventario ai loro 130.000 dipendenti sulla loro intranet. Abbiamo creato una piattaforma B2C per loro, che, ovviamente, possiamo utilizzare nei nostri futuri accordi di welfare aziendale ", afferma Fabio.

Le opportunità sono infinite e l'interesse degli acquirenti B2B per le case vacanza non farà che aumentare.

Per garantire un facile accesso ai loro servizi, il team B2Book lavora costantemente per stabilire connessioni API con gestori di proprietà di grandi dimensioni. Lavorano anche con un numero selezionato di fornitori di software per case vacanza che si integrano con la loro piattaforma.

36 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon

Ragione Sociale:

Mt Rental Consulting di Michela Tosi - Via Berlinguer 9 - 60022 - Castelfidardo - An -P.I. IT02563440425 - REA  AN256660

pec: mthotelpromotion@legpec.it