• Michela Tosi

Come trasformare la tua casa in una casa vacanze per turisti




Hai visto molte persone fare il grande passo e avviare già un'attività di affitti brevi e pensi a te stesso, dovrei anche diventare proprietario di una proprietà in affitto? Che sia perché hai già una casa estiva da cui potresti trarre profitto quando non sei lì, o perché vuoi investire in una proprietà (o tre!) E affittarla ai turisti - può essere scoraggiante iniziare questo tipo di affari.


Pensi a te stesso:

Ho quello che serve per essere un host?

Sarà redditizio?

Come posso impedire ai visitatori di danneggiare la mia proprietà ?

Spesso le persone non osano avviare un'attività come questa (anche se potrebbe generare entrate considerevoli) perché non hanno le risposte a queste domande.

L'obiettivo di oggi è chiarire tutti questi dubbi e mostrarvi come anche voi potreste trasformare la vostra casa in una casa vacanze di breve durata per turisti.


Dovresti avviare un'attività di affitto per le vacanze?


Il mercato degli affitti per le vacanze sta diventando sempre più popolare. Ogni anno, un numero crescente di turisti preferisce questa opzione agli hotel per motivi quali sono più convenienti, offrono un'esperienza più personale e consentono agli ospiti di sentirsi residenti locali durante i loro viaggi.

Questo lo rende un investimento interessante? Sì. È possibile guadagnare un profitto? Ovviamente. Detto questo, dovrai rimanere in cima al coordinamento di tutti i diversi aspetti della tua attività.

Anche se c'è molta richiesta di affitti per le vacanze, c'è anche molta offerta e uno dei tuoi compiti principali sarà quello di far risaltare la tua proprietà dal resto per attirare l'attenzione di un potenziale ospite. Dovrai anche bilanciare tutte le attività che comporta la gestione di un'attività come questa. Ad esempio, essere disponibili per eventuali emergenze degli ospiti, gestire le prenotazioni, impostare le tariffe per l'alta e la bassa stagione e così via.

Ma non lasciarti scoraggiare. Dedicandoci tempo e impegno, questo tipo di attività può prosperare e persino trasformarsi nella principale fonte di reddito per i proprietari di immobili. Inoltre, ci sono molti modi per gestire la tua attività senza la necessità di dedicare così tanto tempo o impegno. Ad esempio, con l'aiuto un software di affitto per le vacanze che ti consentirà di gestire tutti i tuoi elenchi e calendari da un unico posto, automatizzare i processi ripetitivi e accettare pagamenti online.

Un'altra domanda frequente è cosa funziona meglio, affittare a lungo o breve termine ?

Ci sono molti pro e contro da tenere in considerazione quando si confrontano questi due modelli di business. Nel complesso, anche se gli affitti a breve termine generalmente significano più lavoro per il proprietario, offrono anche maggiore flessibilità e l'opportunità di guadagnare molto di più economicamente parlando.


I dubbi esistenziali più comuni


Se affitto la mia casa per le vacanze, potrò comunque utilizzarla come seconda residenza?


Con ogni mezzo. Poiché sarai la persona che gestisce le prenotazioni e responsabile dell'aggiornamento del calendario per gli ospiti, puoi sempre bloccare i periodi in cui desideri goderti tu stesso la tua struttura.


Ho paura che gli ospiti distruggano la mia casa per le vacanze


Il danno alla proprietà è una delle maggiori preoccupazioni per gli host in affitto . Dopo aver riflettuto a lungo sui pro e contro degli affitti a breve termine, molti non vanno avanti con l'attività semplicemente per evitare il rischio che gli ospiti possano distruggere la proprietà.

In realtà, è semplice per gli host prevenire queste storie dell'orrore di Airbnb mettendo in atto alcune misure di sicurezza e indirizzando le campagne di marketing verso determinati dati demografici di potenziali ospiti. Oltre a questo, dovrai acquistare la giusta assicurazione per l'affitto per le vacanze e anche pensare di prendere un deposito cauzionale che ti proteggerà in caso di incidenti.


Posso gestire la mia proprietà in affitto anche se non vivo nelle vicinanze?


Molti proprietari di immobili non vivono vicino alle loro case in affitto, soprattutto perché molti di questi sono investimenti in aree in cui gli affitti per le vacanze sono molto richiesti, o sono semplicemente la seconda casa che viene utilizzata solo durante le vacanze.

Come puoi gestirlo, quindi, se non sei lì per accogliere gli ospiti in arrivo, per pulire la proprietà tra i soggiorni o anche per tenerla d'occhio quando è vuota?

Ci sono molte opzioni per i proprietari di immobili in questa situazione. Da un lato, ci sono molte aziende dedite al check-in, al turnover, alle pulizie e quant'altro richieda una presenza fisica nella struttura. Puoi anche automatizzare i processi di check-in / out con serrature intelligenti che puoi configurare per ogni ospite da qualsiasi parte del mondo.

In termini di sicurezza quando la tua proprietà è vacante, è sempre una buona idea avere un vicino di casa, un amico o un portiere che possa tenere d'occhio la tua casa di tanto in tanto .


Posso pubblicizzare gratuitamente la mia proprietà?


Sì! E in questo caso, Internet è il tuo più grande alleato. Più specificamente, i social network sono - e la maggior parte di questi sono totalmente gratuiti. Puoi utilizzare Facebook per raggiungere un vasto pubblico (ha oltre 2,4 miliardi di utenti mensili) creando una pagina Facebook e aggiungendo il pulsante "Prenota". Puoi anche utilizzare il sito di condivisione delle immagini, Instagram , per vendere visivamente la tua proprietà a potenziali ospiti.

Oltre a questo, l' ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) è fondamentale per indirizzare il traffico al tuo sito web di case vacanze.

Per quanto riguarda la pubblicità formale della tua struttura sui siti di annunci con descrizioni, foto e così via, ci sono molti portali che ti addebiteranno una commissione per la lista, e altri che prenderanno semplicemente una commissione da ogni prenotazione che ricevi..

Per risparmiare su queste commissioni, puoi creare il tuo sito web professionale per pubblicizzare la tua proprietà. Per fare questo, avrai bisogno di un buon software per case vacanze che ti permetta di svolgere tutte le attività necessarie per la gestione della proprietà, come prendere prenotazioni online, gestire calendari e prenotazioni e una facile comunicazione con gli ospiti.

Infine, un altro modo per commercializzare la tua proprietà gratuitamente è registrarti presso l'associazione turistica locale o la Camera di Commercio e fare molte reti di persona in occasione di eventi della comunità, festival e altro ancora.


Cosa succede se non so come gestire la parte amministrativa e legale? Quali sono le ripercussioni?


Negli ultimi anni, ci sono state molte notizie su scappatoie legali, affitti illegali a breve termine che sono stati chiusi e molto altro ancora. È vero che se non aderisci alle linee guida legali, potresti incorrere in una multa in seguito.

In realtà, non è così difficile fare tutto all'interno della legge.

Poiché un'attività di affitto per le vacanze è un investimento relativamente piccolo, non ci sono molti requisiti legali (sebbene alcuni luoghi abbiano restrizioni per quanto riguarda l'affitto di proprietà a breve termine).

Anche se non devi necessariamente creare una società per affittare la tua proprietà ai turisti, dovrai richiedere eventuali licenze o permessi richiesti dalla tua zona, oltre a pagare le tasse corrispondenti quando sarà il momento.


Passi da seguire per avviare un'attività di affitto per le vacanze


Prepara fisicamente la tua casa per le vacanze


Prima di iniziare con qualsiasi altra cosa, devi preparare la tua casa in modo che sia pronta ad accogliere gli ospiti. Ciò significa riformare, arredare e ridipingere in modo che non solo abbia un bell'aspetto, ma abbia anche tutti i comfort richiesti dagli ospiti.

Se ti organizzi e pianifichi in anticipo, questo non deve essere un investimento costoso. Dai la priorità al tuo budget e acquista articoli che dureranno nel tempo.

Per dare un tocco personale alla tua casa senza spendere troppo, puoi anche decorare con pochi soldi con alcune semplici idee fai da te.


Stabilisci le tue tariffe


All'inizio, non dovresti avere un prezzo troppo basso o troppo alto poiché entrambe le pratiche possono costarti denaro a lungo termine. La cosa migliore da fare è studiare la tua concorrenza immediata: scoprirai presto quanto gli ospiti sono disposti a pagare per una casa vacanza nella tua zona con servizi simili a quelli della tua proprietà.

Tieni a mente le grandi spese che hai sostenuto per rendere il tuo noleggio un'attività redditizia. Si consiglia inoltre di variare la strategia dei prezzi a seconda del periodo dell'anno (la maggior parte delle destinazioni ha stagioni alte e basse). Puoi persino utilizzare prezzi dinamici e strumenti di gestione delle entrate che varieranno automaticamente le tue tariffe a seconda della concorrenza, dell'occupazione, ecc.

Se o quando raggiungi un tasso di occupazione intorno al 75%, questo sarà un forte segnale che i tuoi prezzi sono corretti. Se hai difficoltà a raggiungere questo obiettivo, potresti pensare di abbassare le tariffe.


Prepara un contratto di affitto per le vacanze e le regole della casa per la tua casa


Avere un contratto di locazione fin dall'inizio non è solo un bene per te e per i tuoi ospiti, ma può anche far risparmiare molti grattacapi su tutta la linea. Assicurati di includere tutte le condizioni del soggiorno e dell'uso della tua proprietà, insieme ad argomenti come le politiche di cancellazione o le informazioni di contatto dettagliate per entrambe le parti. Dovresti anche pensare a preparare una serie di regole della casa per aiutare i tuoi ospiti a capire come usare correttamente la tua proprietà. Assicurati di includere i dettagli su come riciclare, eventuali restrizioni sul rumore, parcheggio, ecc. Puoi anche aggiungere istruzioni su come utilizzare qualsiasi elettrodomestico o altri articoli per la casa per rendere più confortevole il soggiorno.


Crea e pubblica le tue inserzioni


Ora è il momento di creare la descrizione della tua proprietà per mostrare il meglio di ciò che la tua casa ha da offrire. Cerca di non essere solo "un annuncio in più" e di stare alla larga dai cliché come "viste spettacolari" o "carino".

Concentrati su ciò che la tua struttura ha che i tuoi concorrenti non hanno (specialmente quando si tratta di specifiche) e racconta la tua proprietà attraverso lo storytelling per dipingere un'immagine vivida per i tuoi ospiti. Completa le tue inserzioni con foto di alta qualità che mostrano le tue offerte da molte angolazioni diverse.

Dopo aver preparato tutto quanto sopra, è il momento di decidere su quali piattaforme elencare, incluso il tuo sito web.


Dichiara le tue tasse

Un passo importante che molti nuovi proprietari potrebbero trascurare durante i primi mesi di attività sono le tasse. Non solo dovresti dichiarare correttamente le tue tasse, ma puoi anche richiedere il rimborso per eventuali spese aziendali sostenute, come riparazioni, assicurazioni, persino spese contabili e di marketing potrebbero essere deducibili.


Ora che conosci i passaggi da seguire, se stai seriamente pensando di trasformare la tua proprietà in una casa vacanze per turisti, non hai scuse! Metti in pratica questi suggerimenti e presto vedrai ottimi risultati dalla tua nuova attività.


16 visualizzazioni0 commenti